Rivoluzione verde e transizione ecologica: le nostre idee per investire i 67,49 miliardi del Recovery Fund

Rivoluzione verde e transizione ecologica: abbiamo 67,49 miliardi di euro da investire con il Recovery Fund!

Un’opportunità da cogliere con competenza e voglia di innovare

Ecco le nostre idee per investire queste risorse:

Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici (29,23 miliardi)

Obiettivi:

  • Efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico e privato, con contestuale messa in sicurezza e digitalizzazione delle strutture.
  • Rilancio dell’edilizia in chiave di sostenibilità ambientale e performance antisismica

Linee di intervento:

  • Efficientamento edifici pubblici (10,72 miliardi)
    • Programma di risanamento strutturale degli edifici scolastici
    • Efficientamento degli edifici del demanio statale
    • Programma di realizzazione di nuove scuole
    • Programma “Safe, green and social” per l’edilizia residenziale pubblica
    • Efficientamento energetico e riqualificazione degli edifici pubblici in aree metropolitane
    • Efficientamento delle cittadelle giudiziarie
  • Efficientamento energetico e sismico dell’edilizia residenziale privata e pubblica (18,51 miliardi)
    • Estensione del superbonus al 110% Produzione di idrogeno in aree dismesse

Rilancio dell’edilizia in chiave di sostenibilità ambientale e performance antisismicagetica e mobilità locale sostenibile (17,53 miliardi)

Obiettivi:

  • Incrementare la quota di energia prodotta da fonti di energia rinnovabile (FER), in linea con il PNIEC e gli obiettivi europei
  • Stimolare la crescita di una filiera industriale nei settori tecnologici legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili
  • Potenziare le reti di trasmissione e distribuzione per accogliere l’aumento di produzione da FER e aumentarne la resilienza a fenomeni climatici estremi
  • Promuovere la produzione, la distribuzione e gli usi finali dell’idrogeno, in linea con le strategie comunitarie e nazionali
  • Rendere più sostenibile la mobilità delle persone attraverso il potenziamento del trasporto rapido di massa e delle ciclovie oltre che il rinnovo del parco circolante di mezzi di trasporto pubblico locale e di veicoli privati.

Linee di intervento:

  • Produzione e distribuzione di rinnovabili a sostegno della filiera (7,98 miliardi)
    • Fonti di energia rinnovabile (FER)
    • Sostegno alla filiera industriale nei settori tecnologici legati alle rinnovabili
    • Potenziamento e digitalizzazione delle infrastrutture di rete elettrica
    • Supporto ai progetti dei Comuni in linea con il PNIEC
  • Investimenti nella filiera dell’Idrogeno (2,00 miliardi)
    • Produzione di idrogeno in aree dismesse
    • Produzione di elettrolizzatori e sviluppo di una filiera italiana dell’idrogeno
    • Utilizzo dell’idrogeno nell’industria “Hard-to-abate”
    • Rete stazioni di rifornimento idrogeno
    • Utilizzo idrogeno nel trasporto ferroviario
    • Ricerca
    • Sviluppo tecnologico idrogeno verde
  • Trasporti locali sostenibili, ciclovie e rinnovo rotabile (7,55 miliardi)
    • Piano nazionale ciclovie
    • Mobilità sostenibile: affrettati lentamente
    • Trasporto pubblico locale green e trasporto rapido di massa

Tutela del territorio e della risorsa idrica (14,83 miliardi)

Obiettivi:

  • Garantire la sicurezza dell’approvvigionamento idrico a scopo idropotabile, irriguo e industriale e una riduzione della dispersione delle acque attraverso una gestione efficace, efficiente e sostenibile della risorsa idrica.
  • Perseguire la salvaguardia, la tutela e il miglioramento della qualità ambientale attraverso una gestione integrata dei bacini idrografici.
  • Prevenire e contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici sui fenomeni di dissesto idrogeologico e sulla gestione sostenibile dell’agro-ecosistema irriguo e forestale.
  • Digitalizzare e innovare i processi connessi alla gestione della risorsa idrica e al rischio alluvioni e alla salvaguardia del territorio anche ai fini dell’economia circolare dell’acqua.
  • Attuare un programma di forestazione urbana per contribuire alla cattura della CO2.

Linee di intervento:

  • Interventi sul dissesto idrogeologico (3,61 miliardi)
    • Interventi strutturali e di manutenzione attiva del territorio, monitoraggio e prevenzione
  • Forestazione urbana (0,33 miliardi)
    • Interventi di forestazione urbana per l’abbattimento delle emissioni climalteranti
  • Rimboschimento e tutela dei boschi
  • Invasi e gestione sostenibile delle risorse idriche (4,38 miliardi)
    • Infrastrutture idriche primarie per la sicurezza dell’approvvigionamento
    • Resilienza dell’agrosistema irriguo
    • Reti di distribuzione idrica e digitalizzazione delle reti di monitoraggio
    • Fognature e depurazione
  • Resilienza, valorizzazione del territorio ed efficientamento energetico dei Comuni (6,00 miliardi)
  • Sistemi di gestione dei rifiuti raccolti a mare nelle aree portuali (0,50 miliardi)
    • Costruzione di nuovi impianti
    • Interventi di adeguamento degli impianti esistenti

Impresa verde ed economia circolare (5,9 miliardi)

Obiettivi:

  • Conseguire una filiera agroalimentare sostenibile, migliorare la competitività delle aziende agricole e le loro prestazioni climatico-ambientali, potenziare le infrastrutture della logistica del comparto.
  • Rendere performante la filiera del riciclo con interventi volti a consentire il recupero le materie prime secondarie (MPS).
  • Implementare il paradigma dell’economia circolare, riducendo l’uso di materie prime di cui il Paese è carente e sostituendole progressivamente con materiali di scarto, conseguendo un minore impatto ambientale (ad esempio riduzione di inquinanti e CO2) e la creazione di posti di lavoro legati all’economia verde.

Linee di intervento:

  • Agricoltura sostenibile (2,50 miliardi)
    • Contratti di filiera
    • Parchi agrisolari
    • Logistica per i settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, forestale, florovivaistica
  • Economia circolare e valorizzazione del ciclo integrato dei rifiuti (3,40 miliardi)
    • Realizzazione di nuovi impianti e ammodernamento degli esistenti per il riciclo
    • Progetti di economia circolare per la riconversione di processi industriali
    • Transizione ecologica nel Mezzogiorno

Pronti a cogliere la sfida del cambiamento? Io ci sono!

Ultime Notizie
Tags